formazione, pnl

PNL a ruota libera

Come segugi della comunicazione il vostro compito é quello di osservare il mondo ed esplorarlo. Nessuno si prende la briga di toccare con mano ciò che é ovvio, direbbe Artur Conan Doyle padre spirituale di Sherlock Holmes. Agisci come se fossi l’elemento che controlla la tua vita, quando lo farai, lo sarai direbbe ancora Bandler. Bisogna partire dal presupposto che la comunicazione é un mistero e che il mondo é complesso, una matassa da districare. Abitudini e comportamento nel suffisso neuro, attraverso un uso consapevoloe del linguaggio possiamo protenderci per superare i nostri limiti, la codifiva delle esperienze diventano rappresentazioni mntali univoche che si possono modellare attraverso scjhemi configurazioni e programmi come dice la parola programmazione. Programmi che funzionano meglio degli altri, studio dell’ eccellenza umana e del copy propositivo. Se qualcuno é in grado di raggiungere con continuità certi risultati significa che la sua strategia può essere studiata sul vetrino di un microscopio e replicata. Schemi vincenti che si possono imparare. Non sono capace di parlare in pubblico, non posso fare questo, non ho la possibilità di fare quest’altro. E l’allineamento dove sta? Tutti i rematori remano dalla stessa parte? Ampliare gli orizzonti rispetto a ciò che riteniamo di sapere e di poter fare. Il modelling prende un esempio di eccellenza per emularlo attraverso uno studio delle strategie consapevoli applicate. Schemi di pensiero e di azioni rimasti sommersi. Modelli riproducibili anche da altri. Schemi ricorrenti di pensiero e di comportamento che si celano anche lì dove sembrano non esserci. Come riescono a ottenere risultati? Quella persona ce l’ha fatta: studiamo le strategie che ha messo in atto. Le cose che sai fare perfettamente sono guidare, mangiare, suonare il piano, camminare…tutto in automatico senza sforzi e senza pensare. Semplicità di applicazione e concretezza: siamo macchine, gli stati d’animo sono alterabili spingendo i buttoni giusti e azionando le leve critiche.Se continui a fare le stesse cose continuerai a ottenere gli stessi risultati, hai aggiornato il sistema operativo? Parti da ciò che funziona, dall’ efficacia, da esempi lungimiranti di chi camminando ha evitato errori pacchiani prima di arrivare alla metà. Crescita personale e arricchimento interiore. Capire lo stile di pensiero delle persone, che schemi mettono in atto, estrapolare informazioni di qualità. Mettere in discussione le convinzioni depotenzianti. Vero o falso giusto e sbagliato soggettivo e oggettivo non é corretto in PNL…non esistono modi giusto i sbagliati di fare le cose…é funzionale o non é funzionale? Non necessariamente ci deve essere del vero nel sistema di credenza. Presupposizioni: la mappa no é il territorio. Studio della struttura dell’ esperienza soggettiva. La realtà esiste ma viene mappata in maniera personale, filtrata dalle nostre convinzioni e valori. Lo stesso evento, lo stesso territorio verrà vissuto in maniera diversa. Vero e di giusto, ogni esperienza può avere infinite interpretazioni diverse, punti di vista da rispettare. Non giudicare i filtri…come ragionano gli altri…che valori ha questa persona? Quanto il suo passato influenza quello che sta dicendo? Dove coincidono le ns mappe? Non possiamo non comunicare. Anche da zitti, anche la postura immobile, anche l’abbigliamento, la comunicazione é una condanna a cui nessuno di noi può sfuggire. Osservare i più piccoli dettagli. Arricchire la propria mappa, la propria visione del mondo. In che modo questa persona mi sta comunicando qualcosa di nascosto di sè? C’è congruenza tra quello che dice e quello che fa? E’ la risposta che ottieni quello che é importante. Quello che gli altri capiscono é il frutto stesso della nostra comunicazione. Attenti a veicolare i ns messaggi, evitiamo le ambiguità, perché sono stato frainteso? Che cosa ho dato per scontato e non ho considerato? Tutti i comportamenti hanno una intenzione positiva. Non giudicare, sei senza informazioni e non hai raccolto tre indizi! Prima di arrivare a delle conclusioni occorre elaborare una grande quantità di dati. Quale é l’intenzione positiva di questo comportamento? In che modo la sua mappa ha condizionato la scelta? Non esiste fallimento ma solo feedback. Non esistono errori ma solo risultati. E’ impossibile crescere senza sbagliare e imparare. Risposte funzionali che arrivano dall’ esterno. Si impara molto dalle proprie sconfitte. Chi non impara dai propri errori é destinato a ripeterli. La responsabilità di obiettivi non raggiunti é solo nostra. Indicazioni rilevanti per aggiustare il tiro. Ognuno ha dentro di se tutte le risorse di cui ha bisogno. Nessuno di noi é giusto o sbagliato sfigato o fortunato ricco o povero, é la ns capacità di governare i ns pensieri in maniera funzionale a fare la differenza, se fossi nato a Dubai ah ah se giocassi nella Juventus, se avesso conosciuto Botvinnik…al posto di lamentarti di quello che hai o che non hai…interrogati sul set di strumenti che hai a disposizione da usare senza crearti degli alibi…la generazione di scelte…creare molte soluzioni diverse proattive…come faccio a afronteggiare lo stato attuale…che cosa dovrei iniziare a fare? Che cosa posso fare per oliare il meccanismo? Se qualcosa é possibile per alcuni allora é possibile anche per gli altri…come se…come se avessero raggiunto l’obiettivo che desiderano…come ci sei riuscito? Sei motivato e sicuro dopo quel risultato raggiunto? Non sarai mai in grado di fare ah ah…circoli viziosi e virtuosi. Le mie convinzioni mi aiutano o mi ostacolano nel mio percorso verso il successo? Ci sono tante cose da scoprire su se stessi e sugli altri. I ns pensieri danno forma a ciò che noi supponiamo essere la realtà…come filtrimao il mondo esterno? Come viene ribaltato internamente il mondo esterno e codificato secondo quali rappresentazioni interne? Scoprire gli schemi di pensiero degli altri. Le tue parole entreranno in armonia con i pensieri altrui. I sistemi rappresentnzionali. Il ns corpo entra in contatto con il mondo esterno ed elabora la realtà per codificarla. Processi di traduzione. Chi si avvicina di più all’ essenza della realtà. Cane, rappresentazione interne completamente diverse. In base ad eseprienze diverse dei pregressi, delle convinzioni, delle emozioni associate ai ricordi ognuno di noi avrà una idea diversa di cane. Immagine, suono, rumore, una sensazione fisica? Le modalitò percettive degli altri attraverso l’uso delle parole altrui…non ho una idea chiara della questione, ti percepisco felice, questa cosa non mi suona bene, ho afferrato il concetto, sono sicuro che andrà tutto bene…la PNL insegna a prestare attenzione ai dettagli…calibrare…osservare con grande attenzione gli atteggiamenti delle persone…aspetti verbali…immagini sensazioni pensieri suoni…occuparsi in anticipo di qualcosa che avverrà in futuro..preoccuparsi…il modo…reazioni fisiologiche diverse…é il significato che diamo agli eventi…vedi quello che vedevi ascolta quello che ascoltavi …senti quello che sentivi…il cinema sfrutta abilmente le nostre submodalità…livelli di precisione molto accurati…emozioni legate a rappresentazioni interne e costruzioni edili associate…non si può generalizzare…giocare con le submodalità. Reazioni fisiologiche diverse. Se era un filmato fai un fermo immagine….dirottare la strada verso una nuova destinazione…tu stesso hai tagliato consapevolmente il percorso. Sistema rappresentazionale visivo, termini chiaro brillante etc. Visualizzazioni dettagliate proietatte nel futuro…immagini come starà bene splendente sul tavolo…creazioni di immagini interne..associate a sensazioni piacevoli…vedo tutto nero…cosa vedeva quando pensava alla vision…submodalità che non lasciavano presagire nulla di buono…alla fine ci vedeva più chiaro…non c’era abbastanza luce per vederla…lavorando sui particolari si possono generare grandi cambiamenti…la chiarezza dello scopo e l’ardente capacità di voler raggiungere l’obiettivo…cambiamenti..sogni che diventano obiettivi…obiettivo = sogno con data di scadenza…sognare ad occhi aperti é bello ma non é funzionale senza una formulazione efficace della conversione. Formulazione linguistica dell’ obiettivo. la linguistica esercita una influenza sul nostro sistema nervoso. Obiettivi ben formati. La mente deve remare dalla parte giusta. L’obiettivo deve essere espresso in positivo. Schemi modelli comportamentali, via da oppure verso…il cervello come processa le informazioni? Maggiore consapevolezza di ciò che vogliamo. Voglio trovare lavoro in un altra azienda. Una direzione verso cui muoversi? Cosa vuoi specificatamente? Cosa nello specifico? Cosa vuoi nel dettaglio? Caso , fatalità, ci affidiamo alle decisioni che gli altri prenderanno per noi. Dobbiamo scegliere di poter scegliere se desideriamo evitare che qualcun altro lo faccia per noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...