web marketing umbria
web design Umbria, web marketing Umbria

Un brand vincente? Istruzioni per l’uso!

web marketing umbriaIl personal brand questo sconosciuto. In tempi oscuri di competività totale dove il mercato é aggredito di pescecani famelici pronti a smembrare i competitors in un sol boccone, un brand timido e barcollante difficilmente può sopravvivere a lungo nell’ oceano blu. Figuriamoci a farlo emergere in maniera consistente! Il paradosso poi è quello dell’ eccellenzaa raggiunta: più facciamo corsi e impariamo tecniche di diffusione per veicolare con il nostro messaggio comunicativo e sembra quasi che meno otteniamo risultati, perché ovviamente un conto é l’apprendimento e un altro é il realizzare il come e metterlo in pratica. Del resto come dicono gli esperti oggi non basta più avere la moglie ubriaca, l’uva nella vigna e la botte piena ma serve anche un corollario di dettaglio per raggiungere l’eccellenza che ci costringe anche ad allantonare le volpi che insidiano il nostro raccolto. Velocità, concorrenza, trasformazioni sociali: come fa un professionista a tenere il passo mutando di continuo le sue strategie e il suo ruolo in un campo di gioco che cambia continuamente le sue regole? E’ chiaro che é facile perdere la bussola e non ci si riconosce mentre si lavora per centrare un obiettivo. Tuttavia con una oculata gestione nella fase promozionale possiamo arrivare a farci percepire come capaci, credibili, affidabili nel settore. Il passaparola vecchio stampo non funziona più senza integrare il vecchio con il nuovo. E quindi? Come sfruttare le opportunità aperte dalla crisi? Come rivitalizzare il proprio business? Come diventare sempre più credibili e performanti? Certamente senza capacità relazionali non si va da nessuna parte, ma un professionista deve essere multitasking a 360 gradi e non é facile fare tutto insieme contemporaneamente senza decentrare e delegare, dando per scontato che la direzione resterà definita e anche lo sforzo profuso per andare oltre non subirà variazioni. Il mercato é saturo. Per vendere un prodotto servizio occorre fare breccia su una migliore promozione e avere un mercato di riferimento. La nostra identità deve emergere congruente ed etica. Il personal brand, vendiamo noi stessi trasmettendo un insieme di valori. Dobbweb marketing umbriaiamo posizionarci usando parole chiave , dobbiamo arrivare primi, scavarci una nicchia, farci un nome, dimostrare la nostra competenza, partecipare al mondo social delle condivisioni, metterci in evidenza con autorevolezza e rimanere focalizzato. Nel nostro brand confluiscono i nostri valori e attraverso questi faremo breccia nei nostri clienti per riuscire a fidelizzarli. Le situazioni di disagio spesso aiutano a mettere in piedi delle reazioni innovative, dobbiamo solo annusare e sfruttare queste opportunità. Gestire le relazioni con il cliente non é una impresa da poco. Ci sono sempre delle difficoltà e delle criticità che ci costringono a trovare delle soluzioni non convenzionali. Del resto i compartimenti stagni con cui sbattere il grugno sono tanti durante il tragitto: gestione del personale, gestione delle finanze, commercializzazione prodotto. Essere ciò che si é e diventare ciò che si é capaci di diventare é questo lo scopo della vita ( R L Stevenson), realizzare un percorso compiuto di trasformazione. Un viaggio così richiede ottimismo e propositività. L’atteggiamento mentale positivo influenzerà i nostri pensieri e le nostre azioni, attivando un circolo vizioso e aiutandoci a superare le convinzioni limitanti. Non possiamo risolvere i problemi allo stesso livello che li ha generati. La conoscenza di elementi nuovi rispetto alla concorrenza ci aiuterà a realizzare il “first”. Dobbiamo avere il coraggio di lanciare soluzioni dirompenti, non solo per l’eccentricità di innovare, ma per le necessità pratiche di imprimere una svolta al proprio business con l’azione, senza inutili dispersioni filosofiche. Come dicono gli esperti, le persone che attendono il passaggio della cometa e una congiunzione astrale favorevole prima di agire non agiranno mai. Il professionista di oggi deve lavorare sulla percezione e l’immagine pubblica di se. Cinquanta anni fa bastava uno studio prestigioso, un bel vestito alla moda, un minimo di galanteria e la propria nicchia era automaticamente conquistata. Ma oggi non funziona più, la saturazione rende tutto più complesso: il cliente vuole sapere vita, morte e miracoli dell’ imprenditore con cui entrano in contatto. Distinguersi in mezzo alla concorrenza é importante. Il professionista moderno deve essere superman: dinamicamente deve gestire il tempo e pianificare il futuro con una vision, deve sapersi autovalutare e mettere in discussione quando qualcosa non funziona, deve delegare e inventare, driblare e proporre. Devono sviluppare una visione chiara del domani. Devono proporre trasparenza e visibilità di intenti. Devono mostrare, far vedere, usare anche i media per realizzare video. La genuinità dice la sua, il manierismo barocco crea solo zone di ambiguità. Riposizioniamoci sul brand, ritagliamoci una fetta di mercato specifico per poterci distinguere. Saper fare o conquistare la fiducia di un maggior numero di persone? La seconda che ho detto! La competizione sul mercato e il rapido mutamento dei tempi devono costringerci a inventare situazioni nuove e tempestive. Dobbiamo formarci e migliorare le nostre competenze. Dobbiamo documentarci, cercare nuove soluzioni per problemi nuovi che prima non esistevano. Prendere coscienza del linguaggio é il primo passo. Le parole producono delle reazioni emotive. Dobbiamo stare molto attenti nella nostra comunicazione e suscitare sensazioni positive nell’ interlocutore, proporre una esperienza distensiva e propositiva. Formazione, promozione e gestione sono le chiavi che aprono le porte a un brand di successo. Vedremo nello specifico ognuno di questi cassetti prossimamente. Per ora abbiamo solo introdutto il tema della reputation brand e dato una idea della complessità degli argomenti che si nascondono dietro alla vendita e alla natura di qualsiasi business! Superare la mediocrità cercando nuovi stimoli e nuove motivazioni per raggiungere l’eccellenza é l’obiettivo da perseguire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...